Maria – 51 anni

26917080456_4638088b7dScrivo la mia testimonianza, facendomi aiutare dallo Spirito Santo, affinché con questa lettera scritta da me, umile serva di Dio, riesco a far capire a tutte le persone che ci può essere rimedio a tutto, con l’aiuto di Gesù. Rimedio – intendo dire speranza, vita, fede, amore, carità.

La mia vita andava avanti tranquillamente. Sono cresciuta con una fede cattolica, essendo stata accudita e cresciuta con la nonna materna fermamente cattolica, frequentando la chiesa cattolica, facendo i soliti riti, battesimo, comunione e cresima. Nei momenti bui che capitavano nel percorso della vita, la nonna mi diceva sempre, ‘Prega la Madonna. ’ Quando prendevo un brutto voto a scuola, ‘Prega la Madonna, ’ quando litigavo con qualche compagna, ‘Prega la Madonna, ’ e così via.

I giorno in cui mi sono sposata, a 21 anni, ho pregato tanto la Madonna, che mi aiutasse su quel percorso di vita che dovevo affrontare in coppia. Dopo undici mesi di matrimonio ho scoperto che mio marito mi tradiva e di una persona vicina a noi che neanche mi immaginavo.  In me è venuta a mancare la fiducia in tutto e non riuscivo a credere più a niente. Avevo rabbia e rancore verso tutto e tutti. Questa rabbia andava avanti dentro di me sempre più forte, fino a farmi stare male. Vomitavo, soffrivo di attacchi di ansia e tachicardia.

Poi una sera di marzo del 2005 stavo in terrazzo. Ero triste, ero vuota e mi misi a piangere in una maniera talmente forte e liberatoria. Guardavo le stelle e dentro di me ho sentito una grande pienezza in Cristo. E’ stato così meraviglioso che a parole non si può descrivere. Il Signore mi aveva toccata, mi faceva capire che c’era, che non ero sola, che non mi avrà mai abbondonata. Pregavo il Signore e anche la Madonna, ma il Signore vede nel profondo del nostro cuore se noi cerchiamo Lui, se vogliamo Lui nella nostra vita.

Poi dopo alcuni anni, un giorno ho incontrato una vecchia amica di lavoro che da qualche anno non vedevo. Lei mi disse questa frase: ‘Sai, io non sono più quella di prima. Sono cristiana. ’ Quelle parole mi sono entrate dentro come una freccia, colpendo il mio cuore. E mi disse anche che frequentava una chiesa cristiana, dove si celebrava il culto con lode, preghiere e letture dalla Parola di Dio, cioè la Bibbia.

Frequento adesso questa chiesa e credetemi: ho capito che è solo Gesù che fa da ponte tra noi e Dio. Ho capito che in tutti questi anni, Lui è stato sempre vicino a me e alla mia famiglia. Ci ha sempre donato un amore senza fondo. Mi ha dato il dono del perdono e mi ha insegnato ad amare la mia famiglia.

Gesù guarisce tutte le nostre ferite, Gesù è medico, psicologo, amico, fratello, Padre e tutto. Basta aprirGli il nostro cuore e abbandonarci a Lui completamente, affidandoGli tutte le nostre preoccupazioni, angosce, paure, inquietudini, delusioni, rabbie e poi fa’ tutto Lui. E’ così semplice vivere in grazia di Dio. Noi siamo i suoi figli e dobbiamo dire, ‘Eccomi, Padre, accoglimi fra le tue braccia. ’

Io non Lo lascerò più.

photo credit: Indigo Skies Photography Light Space via photopin (license)